Lunedì 06 dicembre 2021

Prima Pagina

Assolto per aver ucciso il padre violento. Le spese legali? Pagate da Fassa

«È un bravo ragazzo, non meritava di andare in galera e ho deciso di aiutarlo». Inizia dalla fine la storia che lega l'imprenditore trevigiano Paolo Fassa, patron di Fassa Bortolo, e Alex Pompa, il 20enne di Collegno, in provincia di Torino, che il 30 aprile 2020 uccise il padre Giuseppe, operaio di 52 anni, con 34 coltellate durante una delle tante liti con la moglie, e che ieri è stato assolto con formula piena dalla Corte d'Assise del tribunale di Torino.


L'accesso è riservato ai soli abbonati

ABBONAMENTO MENSILE
Il Gazzettino Digital+
9.00€ Per 12 mesi. Poi 19.99€ / mese
( invece di 19.99€ / mesi )
ABBONAMENTO ANNUALE
Il Gazzettino Digital+
99.00€ Per 1 anno. Poi 179.99€ / anno
( invece di 179.99€ / anno )