Tuesday 02 June 2020
Prima Pagina

Elezioni continua lo scontro sulla data

ALLE URNE
VENEZIA Continua lo scontro sulla data delle elezioni. Il leghista Luca Zaia confida ancora in luglio, «o anche nel 2 agosto», anziché nell'election day del 6 settembre, ora ipotizzato dal Governo: «Vorrebbe dire presentare le liste a Ferragosto, sarebbe una sospensione della democrazia». Intanto il suo vice Gianluca Forcolin ha presentato in commissione, e fatto approvare a maggioranza, un progetto di legge che riduce da 60 a 50 giorni il periodo che intercorre fra la pubblicazione del decreto di indizione e la celebrazione della consultazione.


Per continuare a leggere l'articolo, l'edizione del Messaggero dalla mezzanotte e tutte le edizioni del giornale, attiva subito la promozione.

Leggi Subito